Documents

Angele dei morricone pdf

Carolina Kostner ha iniziato a pattinare all’età di 4 anni. In un’intervista ha dichiarato: “Metà della mia famiglia, dalla angele dei morricone pdf di mio padre, è nel mondo dello sport, mentre dal lato di mia madre c’è più affinità con le arti.

Per me il pattinaggio artistico era un buon mix delle due cose”. Carolina ha debuttato nella categoria Senior, pur continuando a competere anche nella Junior. Dopo aver vinto l’evento dello Junior Grand Prix in Francia, la Kostner è stata convocata per la prima volta alla Finale di tale circuito di competizioni, nella quale ha ottenuto il secondo posto. A livello Senior, invece, Carolina ha conquistato il suo primo titolo nazionale e ha poi partecipato per la prima volta sia ai campionati europei che ai campionati mondiali, concludendo tali competizioni rispettivamente al 4º e al 10º posto. Nella stagione 2003-2004, la Kostner ha partecipato per la prima volta al Grand Prix.

I due eventi ai quali è stata convocata sono stati Skate America, dove si è classificata nona, e la Cup of Russia, dove ha vinto la medaglia d’argento. Nella stagione 2004-2005, ha preso parte a tre competizioni del Grand Prix: Skate Canada, Cup of Russia e Trophée Eric Bompard. Il 22 novembre 2005 è stata nominata dal presidente del CONI quale portabandiera dell’Italia nella cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici di Torino 2006. Nella stagione 2005-2006 la Kostner ha partecipato a Skate Canada, classificandosi settima, ed all’NHK Trophy, concluso in sesta posizione. Ha poi vinto la sua prima medaglia europea conquistando il bronzo a Lione, in Francia. Nell’autunno del 2006, Carolina si è infortunata alla gamba sinistra e di conseguenza non ha potuto partecipare ad alcun evento del Grand Prix della stagione 2006-2007.

Durante la stagione 2007-2008, Carolina Kostner ha partecipato nuovamente al Grand Prix, essendo stata convocata per la Cup of China 2007 e per l’NHK Trophy 2007. Nella prima delle due competizioni, a Pechino, si è classificata prima nel programma corto e quarta nel libero, ed ha così vinto la medaglia di bronzo con 143,86 punti. Nella stagione 2008-2009, la Kostner è stata invitata a partecipare a Skate Canada 2008 ed alla Cup of Russia 2008, due eventi del Grand Prix. Nel primo di essi, dopo la settima posizione nel programma corto e la quarta nel libero, si è classificata quarta con 152,76 punti. Carolina ha poi vinto il suo quinto titolo nazionale nella categoria Senior. Ai mondiali di Los Angeles del 2009, Carolina si classifica quinta nel programma corto, ma non riesce ad eseguire correttamente nessun salto triplo nel programma libero, in cui si classifica 15º. All’inizio della stagione 2009-2010, Carolina Kostner è stata assegnata al Trophée Eric Bompard 2009 ed alla Cup of China 2009.

Nella competizione parigina si è classificata sesta con 147,63 punti, dopo un settimo posto nel programmo corto ed un quarto posto nel libero. Nel dicembre del 2009, Carolina ha perso il titolo di campionessa italiana, conquistato invece da Valentina Marchei, in competizione con l’atleta altoatesina soprattutto per l’ottenimento dell’unico posto disponibile alle Olimpiadi di Vancouver. In Canada, però, Carolina ha ottenuto soltanto la sedicesima posizione a causa di numerose cadute sugli elementi di salto nel programma libero. La Kostner ha poi concluso la stagione con il sesto posto ai Mondiali di Torino, ottenuto con 177,31 punti totali dopo essersi classificata quarta nel programma corto e quinta nel libero. Nel luglio del 2010, Carolina ha deciso di tornare ad Oberstdorf per riprendere ad allenarsi con Michael Huth.

Ha detto infatti di aver capito, dopo un anno in America, che le condizioni nelle quali si era sempre allenata prima di lasciare l’Europa erano in realtà le migliori per lei. Ha però anche ammesso di aver sentito molto, durante la sua permanenza in California, la lontananza della propria famiglia, degli amici e dei luoghi nei quali è cresciuta. Per il Gran Prix della stagione 2010-2011, Carolina Kostner è stata assegnata all’NHK Trophy 2010 ed a Skate America 2010. Questi risultati le hanno permesso di qualificarsi per la finale, dove si è classificata seconda nel programma corto e poi quarta nel libero, ed è così riuscita a vincere la medaglia d’argento con 178,60 punti. Prima di prendere parte ai Campionati mondiali del 2011, la Kostner ha partecipato al Gardena Spring Trophy, che ha vinto. I mondiali 2011 si sarebbero dovuto svolgere in Giappone, ma sono stati spostati a Mosca dopo il terremoto di Sendai.

Dopo aver vinto una medaglia in ciascuno dei suoi eventi, la Kostner ha concluso la stagione al primo posto nel ranking mondiale. Si è poi sottoposta a fisioterapia ed ha fatto una pausa di due mesi e mezzo dal pattinaggio per potersi riprendere completamente dell’infortunio al ginocchio, tornando ad allenarsi a metà luglio. Essendo fra le prime sei classificate ai mondiali 2011, Carolina ha potuto scegliere di prendere parte a tre eventi del Grand Prix nel 2011 ed è stata assegnata a Skate America 2011, Cup of China 2011 e Trophée Eric Bompard 2011. A Skate America si è classificata seconda, preceduta dalla statunitense Alissa Czisny, dopo aver ottenuto il secondo posto nel programma corto ed il primo nel libero, per un totale di 177,35 punti.

Ha poi preso parte alla Cup of China, che ha vinto con 182,14 punti totali dopo aver conquistato il primo posto in entrambi i segmenti di gara. A gennaio 2012, a Sheffield, Carolina ha vinto gli europei, ottenendo il titolo continentale per la quarta volta su un totale di 10 partecipazioni a tale evento. La sua competizione successiva è stata la Challenge Cup 2012 a L’Aia, dove ha vinto la medaglia d’oro con più di 26 punti di distacco dalla connazionale Valentina Marchei. L’ultimo evento della stagione per Carolina è stato il World Team Trophy 2012 di Tokyo, in Giappone, al quale ha partecipato in quanto facente parte della squadra italiana. Carolina Kostner ha inoltre concluso la stagione nuovamente al primo posto nel ranking mondiale.

Per la stagione 2012-2013, Carolina era stata assegnata alla Cup of China 2012 ed al Trophée Eric Bompard 2012, ma ad agosto ha comunicato all’ISU che non avrebbe partecipato al Grand Prix 2012-2013. La sua prima competizione nella stagione 2012-2013 è stata la Golden Spin di Zagabria, dove il 14 dicembre, al termine del programma corto, si è trovata in prima posizione con 64,99 punti. Successivamente, Carolina ha preso parte ai campionati italiani a Milano, il 21 e 22 dicembre 2012. Il 23 febbraio 2013 Carolina Kostner ha partecipato alla Challenge Cup 2013 che si è svolta a L’Aia, dove ha conquistato il primo posto con un punteggio complessivo di 198,90 punti. A marzo 2013 Carolina ha poi partecipato ai mondiali del 2013 che si sono tenuti a London, in Canada. In tale occasione ha ottenuto 66,86 punti nel programma corto e 131,03 nel libero. A Pechino, prima tappa dell’ISU Grand Prix a cui è stata assegnata nella stagione 2013 – 2014, nonostante alcuni errori sugli elementi di salto è riuscita a piazzarsi al secondo posto in entrambe le parti di gara grazie a ottimi punteggi nei program components score: il totale di 173.